Si svolgerà dal 20 al 24 settembre al Lingotto di Torino la dodicesima edizione di “Terra Madre – Salone del Gusto”, importante manifestazione internazionale dalla cadenza biennale organizzata da Slow food. All’iniziativa parteciperà anche la Regione Lombardia, in collaborazione con il distretto agroalimentare ”Valtellina che gusto”, con uno stand espositivo da 48 metri quadrati e un investimento da 25.000 euro. “Non potevamo certo mancare a questo evento – commenta l’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia Fabio Rolfi -. La Lombardia è terra di prodotti agroalimentari eccezionali. Vantiamo 34 prodotti tipici certificati, di cui 20 DOP e 14 IGP, la cui qualità è riconosciuta a livello mondiale e deve essere valorizzata e difesa. Lo stand lombardo sarà animato da un fitto programma di degustazione di salumi, formaggi, dolci e vini durante tutti i giorni della manifestazione alternando la presentazione dei prodotti della Valtellina con quelli di altre aree della Lombardia in collaborazione con consorzi e associazioni produttori”. “Le degustazioni saranno incentrate sulle certificazioni di qualità – prosegue l’assessore -. Intendiamo riproporre lo schema anche in altri appuntamenti analoghi in giro per l’Europa e per il mondo. La Regione Lombardia vuole aiutare i produttori lombardi ad affermarsi sui mercati e a conquistarne di nuovi”. Oltre alle degustazioni promosse dal Distretto Agroalimentare ‘Valtellina che Gusto della provincia di Sondrio, che si svolgeranno ogni giorno, saranno offerte al pubblico anche quelle delle altre realtà lombarde presenti, e precisamente: giovedì 20 settembre: Consorzio Tutela Silter e Consorzio Tutela Nostrano Valtrompia – Provincia di Brescia; venerdì 21 settembre: Sapori di Terra Sapori di Lago – Consorzio Tutela Prodotti Tradizionali – Provincia di Como; sabato 22 settembre: Consorzio Produttori Parco del Ticino (Province Milano, Pavia e Varese); domenica 23 settembre: Consorzio Tutela Strachitunt e Produttori della Val taleggio – Provincia di Bergamo; lunedì24 settembre: Consorzio Tutela Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana e Produttori delle Orobie – Provincia di Bergamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]