Più ossigeno alla doppia curva a collo d’oca di via don Bassi e più spazio per auto e pedoni attorno alla scuola materna di Darfo. Sono partiti gli attesi lavori destinati a cambiare le abitudini di mamme, bambini e residenti del centro cittadino. Da qualche giorno è stato aperto il cantiere vicino all’oratorio: porterà alla creazione di venti nuovi posti auto e di un corridoio pedonale che consentirà di raggiungere in sicurezza la nuova entrata della scuola materna. Una piccola rivoluzione, insomma, resa possibile grazie alla disponibilità della parrocchia di Darfo che ha ceduto una porzione di area di sua proprietà e, in cambio, vedrà rifatta la recinzione dell’asilo. «La zona interessata dai lavori è quella vicina all’oratorio San Filippo e all’asilo», ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici, Giacomo Franzoni. «Grazie alla convenzione stipulata con la parrocchia, andremo a sistemare il passaggio pedonale che verrà utilizzato sia da chi va in oratorio sia dai genitori che portano i bambini alla scuola materna». Nuovo parcheggio. Di fatto, l’entrata principale dell’asilo che attualmente si affaccia in via Cimavilla verrà spostata sull’altro lato dell’edificio dove si potrà usufruire di un parcheggio con venti posti. Una strategia che dovrebbe alleggerire il carico di auto che oggi gravitano davanti all’oratorio e al teatro San Filippo. «Di fatto, andremo a collegare due vie importantissime con un passaggio pedonale lungo pochi metri ma di fondamentale importanza», ha concluso Franzoni. Il costo complessivo dell’intervento si aggira sui 165mila euro, spesa interamente a carico delle casse comunali. L’altro intervento, invece, si concentrerà in via don Bassi: le due curve a gomito, che creano qualche disagio agli automobilisti, verranno allargate e consentiranno uno scorrimento più agevole.

close

Non perderti la nostra nuova offerta!

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]