Mattinzoli: per attrarre investitori servono regole certe e meno burocrazia

L’assessore allo Sviluppo Economico Alessandro Mattinzoli è intervenuto oggi all’evento ‘Tour Italiano Attrazione Investimenti’ svoltosi oggi a Palazzo Lombardia a Milano. Un incontro dedicato alla capacità del territorio lombardo di attrare i capitali stranieri per importanti investimenti produttivi nelle diverse province. Un’operazione questa in corso oramai da anni da parte di Regione e che ha già dato ottimi risultati. “Siamo onorati di aver ospitato la terza tappa di questo Tour – ha detto l’assessore concludendo i lavori del pomeriggio -; da questo incontro emerge sicuramente la volontà della Regione di mettersi a confronto per ragionare insieme con altri territori e cercare di imitare le buone pratiche che già esistono”. “Il nostro brand di Regione Lombardia – ha detto ancora Mattinzoli – tira ancora per quanto riguarda l’attrattività di capitali stranieri che poi si trasformano in investimenti nelle province. C’è, invece, molto ancora da fare sui procedimenti riguardanti questi investimenti. Mi sembra impossibile non notare – ha spiegato ancora l’assessore lombardo – che non esista ancora un’uniformità di regole fra regione e regione. E questo è un ostacolo che va superato. Ovviamente in tema di tutela paesaggistica un investitore deve avere sicuramente criteri oggettivi su cui operare. Non ci possono essere criteri che variano da un posto all’altro. Dunque serve lavorare ed operare per avere un’uniformità. Inoltre chi investe deve tener conto delle specificità territoriali rispettandole totalmente”. Altro tema importante sottolineato da Mattinzoli è stato quello della semplificazione burocratica. “E’ assolutamente fondamentale – ha appuntato – la creazione di una task force che veda insieme tutti i protagonisti dello sviluppo economico, per far in modo che si abbiano risposte certe in tempi brevi. E’ noto che un imprenditore che investe ha bisogno di questo”. Mattinzoli ha concluso richiamando la “volontà e la capacità di lavorare assolutamente in squadra per raggiungere questi risultati. Regione Lombardia vuole partecipare a questo processo innovativo. Un processo che parte anche sulle indicazioni e sulle sollecitazioni che arrivano dalle associazioni di categoria e dai corpi intermedi”.

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Guarda SeinTv!

www.brevinews.net

Copyright © 2019 Brevinews
Registrato presso il Tribunale di Breescia – n° 4/2016

Se hai dei comunicati che vorresti pubblicare sul nostro giornale web inviali alla nostra redazione: redazione@brevinews.net

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]