I due bandi riguardano in modo specifico le misure 4.1 e 4.2

La Regione Lombardia ha pubblicato oggi sul sito istituzionale due bandi relativi all’attivazione delle misure 4.1 e 4.2 del Piano di Sviluppo rurale. I due interventi mettono a disposizione delle imprese agricole lombarde 84 milioni di euro totali (60 milioni per la misura 4.1 e 24 milioni per la 4.2). La due misure si pongono l’obiettivo di stimolare la competitività del settore agricolo, garantire la gestione sostenibile delle risorse naturali e contribuire alle azioni per il clima. La 4.1 riguarda ‘Incentivi per investimenti per la redditività, competitività e sostenibilità delle aziende agricole’. La 4.2 riguarda il ‘Sostegno a investimenti a favore della trasformazione/commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli’. “Di fatto mettiamo a disposizione delle imprese agricole lombarde 60 milioni di euro per la costruzione o la ristrutturazione di edifici rurali e per strumentazioni permanenti, più altri 24 milioni di euro per l’ammodernamento di immobili e apparecchiature con particolare riferimento al miglioramento dell’efficienza energetica e nell’ottica di sviluppare commercialmente i prodotti agroalimentari. – ha dichiarato Fabio Rolfi, assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi – Sono due misure straordinariamente attese dal comparto agricolo e che avevo promesso di pubblicare entro la fine dell’anno. Si tratta di una vera e propria boccata d’ossigeno per gli agricoltori lombardi. Nei bandi abbiamo inserito alcune novità tecniche importanti frutto del confronto costante con le associazioni di categoria”. Per la misura 4.1 la domanda di finanziamento deve essere presentata dal giorno 3 dicembre 2018 e fino alle ore 12 del giorno 8 aprile 2019. Per la misura 4.2 la domanda deve essere presentata dal giorno 3 dicembre 2018 e fino alle ore 12.00.00 del giorno 4 marzo 2019. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito www.regione.lombardia.it

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *