“Apprendiamo la notizia dell’avvio da parte della Commissione Ue della procedura di approvazione dei dazi nei confronti del riso proveniente da Cambogia e Birmania. Ottimo. I 1.800 produttori lombardi attendono l’approvazione definitiva, che dovrebbe avvenire nel giro di una settimana”. Lo fa sapere Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia. “L’importazione di riso asiatico tra il 2012 e il 2017 è aumentata esponenzialmente fino a incidere per più del 30 per cento sulle importazioni e la produzione Ue e i prezzi sono crollati del 40 per cento – aggiunge Rolfi -. L’Europa finalmente riconosce, con grave ritardo, i devastanti danni economici”. “Una volta approvati i dazi – conclude Rolfi -, la vera sfida del futuro per il riso lombardo, che rappresenta oltre il 40 per cento della produzione nazionale, sarà quella relativa alla certificazione di qualità e alla promozione commerciale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]