Sul Lago di Como si trovano circoli storici ed esclusivi per golfisti raffinati come il Circolo Golf Villa d’Este, da sempre ai primi posti per bellezza, classe, tradizione e fascino. Nato come circolo privato di uno dei più famosi alberghi del mondo, l’omonimo Villa d’Este di Cernobbio, il club ha visto passare sulle sue indimenticabili 18 buche una sfilata incredibile di teste coronate, attori celebri, capitani d’industria. Il Golf Club Menaggio e Cadenabbia, culla del golf in perfetto stile britannico, è il secondo golf club più antico d’Italia. La posizione sopraelevata del campo consente la vista di incantevoli scorci paesaggistici sul Lago di Como. E poi il Golf Club Monticello, la Pinetina Golf Club, il Barlassina Country Club sono solo alcuni dei golf che fanno parte dell’area del Lago di Como. Sul lago di Garda, una delle destinazioni golfistiche più rinomate d’Europa per la bellezza del paesaggio e per la qualità tecnica dei campi, si può giocare a golf 12 mesi l’anno grazie alle temperature miti dello speciale microclima mediterraneo, tipico del lago. Una vasta offerta di Golf Resort di livello internazionale completa il quadro.
Arzaga Golf Club offre un hotel cinque stelle e una spa completamente rinnovata. Chervò Golf San Vigilio ha una Club House che è stata premiata come migliore in Italia ed offre, oltre ai servizi per il golfista, un ristorante con una curata cucina tipica locale e regionale. Gardagolf Country Club, uno dei più noti e apprezzati golf club a livello internazionale, si estende su di un’area di 110 ettari e include 27 buche tra la Rocca di Manerba, il castello di Soiano e le colline della Valtenesi con una vista panoramica di straordinaria bellezza. Il Golf Club Bogliaco conta più di 12.000 visitatori all’anno, mentre il Franciacorta Golf Club, situato a sud del lago d’Iseo, offre tre percorsi ‘Brut’, ‘Saten’ e ‘Rosè’ a poca distanza dai vigneti della Franciacorta. Un’altra area golfistica importante si apre al confine con il Piemonte. É l’area del Lago Maggiore che offre l’opportunità di giocare su diversi Golf Club da campionato nel raggio di poche decine di chilometri, ognuno con la sua bellezza e le sue sfide. Una grande tradizione sportiva caratterizza il Golf Club Varese, mentre il Golf dei Laghi offre scorci incantevoli sul Monte Rosa. Ma è alle Robinie Golf Club che si può giocare su di un campo progettato per intero da Jack Nicklaus in persona, unico caso in Italia. Quando, all’inizio degli anni ’90 tra Olgiate e Solbiate Olona, Jack Nicklaus si trovò di fronte i circa settanta ettari pianeggianti destinati a questo campo da golf, non ebbe dubbi su ciò che andava fatto: scavare, scavare, scavare. Così le ruspe spostarono ben due milioni di metri cubi di terra e ghiaia fino a formare quel capolavoro di avvallamenti, anfiteatri, bunkers a terrazze e laghi che compongono oggi ‘Le Robinie’. Alle porte di Milano, capitale del business e della moda, si aprono campi da golf immersi in oasi verdi di pace e tranquillità come il Golf Club Milano, che ha ospitato ben 3 Open d’Italia all’interno del maestoso bosco del Parco Reale di Monza, e il Golf Club Villa Paradiso, nella splendida cornice del Parco Naturale dell’Adda, o ancora circoli di campagna che nella loro architettura ricordano i golf club inglesi come il Golf Club Zoate o il Golf Crema Resort e alcuni tra i circoli più antichi e prestigiosi d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]