Lettera al direttore

Egregio Direttore,

con riferimento alle dichiarazioni dell’Assessore regionale ai Trasporti, avv. Claudia Maria Terzi, desidero fare una precisazione, con una richiesta di chiarimento. L’Assessore assicura che lo stanziamento annuale del Fondo Nazionale Trasporti (FNT) “sarà erogato entro fine anno come da prassi”. Notizia pienamente auspicata, come è ovvio. Tale risulta anche dalla tabella del Ministero quando quantifica l’80% delle risorse “sbloccate”, rispetto all’importo dei 677.703.853,38 euro per la Lombardia. Non è mia intenzione, dato anche il ruolo istituzionale dell’Agenzia del TPL, polemizzare. Ma noi ci atteniamo solo ad una verità fattuale. Le ulteriori risorse da erogare, in base alla legge di Bilancio, sono soggette (in questo come per altri settori) all’applicazione dei commi 1118-1120 della L.145/2018, che prevede un accantonamento di 2 miliardi di euro che potranno essere utilizzati solo se vi saranno precise coperture (vendita di immobili o risorse provenienti da altre fonti finanziarie). Con i chiari di luna presenti nella situazione economico-finanziaria rimangono confermate le più allarmate preoccupazioni.

Proprio per questo il Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, ha chiesto il 24 gennaio scorso di inserire nella Conferenza Stato-Regioni tale questione all’ordine del giorno. Cosa che mi pare finora non sia stata accolta. A ulteriore dimostrazione della fondatezza della nostra preoccupazione. Ma se l’Assessore Terzi dispone di informazioni diverse dalle nostre sarebbe opportuno, direi indispensabile, venissero rese esplicite fin d’ora. Se invece la certezza dello stanziamento, reso esplicito dalle sue parole tranquillizzanti, non corrispondesse poi al vero le Agenzie Lombarde del TPL si ritroverebbero a decidere a luglio drastici tagli al servizio oltre al doverli far ricadere tutti, e concentrati, solo sugli ultimi quattro mesi dell’anno in corso. Con le conseguenze immaginabili per i cittadini, per le Aziende e i loro dipendenti. Rese ancor più pesanti andando a sommarsi ad altre risorse decurtate (nell’ordine di 5,5 milioni di euro), con un taglio per il territorio del bacino bresciano di ben tre milioni di chilometri di servizi TPL. IL PRESIDENTE Claudio Bragaglio

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Guarda SeinTv!

www.brevinews.net

Copyright © 2019 Brevinews
Registrato presso il Tribunale di Breescia – n° 4/2016

Se hai dei comunicati che vorresti pubblicare sul nostro giornale web inviali alla nostra redazione: redazione@brevinews.net

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]