Gianfranco Battisti, amministratore delegato e direttore generale Ferrovie dello Stato Italiane, Claudia Cattani, presidente di Rete Ferroviaria Italiana e Maurizio Gentile, amministratore delegato e direttore generale RFI, nel corso della conferenza stampa di presentazione dei prossimi investimenti sulla rete ferroviaria, hanno confermato che circa 15 miliardi saranno destinati ad interventi sulla rete lombarda.

Il programma, condiviso tra RFI e la Regione Lombardia e con un orizzonte temporale fino al 2025, prevede interventi di potenziamento infrastrutturale e upgrading tecnologico, la soppressione di 110 passaggi a livello, gli interventi nelle stazioni e la manutenzione delle linee lombarde.

“Oggi è una giornata importante – ha detto il presidente di Regione Lombardia Fontana – perché si presenta un piano di investimenti sulla rete massiccio e mai verificatosi in passato. Questo deriva dal fatto che siamo riusciti a ricostituire un rapporto collaborativo e proficuo che ci ha consentito di affrontare il capitolo trasporti in modo complessivo consentendoci di chiudere il cerchio. Sono state fatte assunzioni, garantita la formazione del personale Trenord e si è proseguito con l’acquisto dei nuovi treni che, con il nuovo anno entreranno in servizio rinnovando completamente la flotta. Sono state condivise quelle che la Regione Lombardia aveva indicato come priorità fin dall’inizio della legislatura”

Questi interventi, secondo il presidente Fontana “miglioreranno in maniera sostanziale il modo di viaggiare dei nostri pendolari”. Il presidente ha anche evidenziato l’importanza del fatto che Maurizio Gentile abbia dettagliato la data di inizio e fine dei lavori degli interventi previsti in Lombardia. “Questa è la dimostrazione – ha detto – che c’è la volontà di rispettare il programma degli investimenti e apportare le modifiche che erano necessarie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]