“Anche alla luce dei numerosi atti vandalici che si sono verificati nelle campagne bresciane, servono più agenti delle Forze dell’ordine e una maggiore sorveglianza nelle aree rurali della Bassa bresciana”. Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi in merito alle ultime vicende di cronaca che hanno riguardato il territorio provinciale di Brescia. A Pompiano si è verificato un raid in un allevamento durante il quale sono state uccise sei vacche e sono stati aperti i rubinetti del latte. La scorsa notte a Gottolengo sono state rubate 2000 quaglie da un allevamento. “Oltre a questi due episodi sono numerosi i furti che vengono segnalati dagli agricoltori. Stiamo parlando di persone che hanno investito tempo e denaro in queste attività ha rimarcato Rolfi – e che si vedono derubati del frutto del proprio lavoro. È necessario dunque proteggere le attività agro zootecniche, sempre più nel mirino di vandali, ladri e dell’estremismo animalista”. “Per questo bisogna intervenire – ha concluso Rolfi – e dedicare un piano di intervento nelle zone agricole della nostra

provincia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]