Bando IES per sicurezza e ambiente

Con 598 domande sulla sicurezza pari a 2.247.699 di euro e 1015 sulla sostenibilità ambientale pari a 7.538.423 di eruo si chiude il bando Ies Lombardia (Impresa eco-sostenibile e sicura) per un totale di 9.786.122 milioni di euro. Un provvedimento dell’assessorato allo Sviluppo Economico guidato da Alessandro Mattinzoli, realizzato nell’ambito dell’Accordo per la Competitività con il Sistema Camerale Lombardo. È finalizzato a sostenere investimenti innovativi sia per la sicurezza sia per la riduzione dei consumi energetici e dell’impatto ambientale delle micro e piccole imprese commerciali e dell’artigianato. Le risorse complessivamente disponibili erano pari a 9 milioni di euro, 8 milioni di Regione Lombardia e un milione delle Camere di Commercio. 

Due le aree di intervento: il bando si divide su due linee: la prima, Misura A, è per la sicurezza (ad es. sistemi antifurto, antirapina o antintrusione ad alta tecnologia) o per l’acquisto di dispositivi di pagamento per la riduzione del flusso di denaro contante. La seconda (Misura B) è per apparecchiature e impianti per la riduzione del consumo energetico e dell’impatto ambientale della loro attività. “Questi dati – ha osservato Mattinzoli – premiano un provvedimento frutto di un metodo vincente, quello dell’ascolto delle esigenze vere di chi lavora e produce. La collaborazione con i corpi intermedi, come per esempio le Camere di Commercio, è fondamentale e strategica per la crescita di tutto il nostro tessuto produttivo.  Siamo soddisfatti che artigiani e commercianti lombardi stiano partecipando massivamente alle misure messe da noi in campo. Se da una parte le istituzioni, come Regione Lombardia, si mostrano sempre attente e al fianco delle imprese, dall’altra queste manifestano tutta la propria volontà di affrontare le sfide. Per quanto riguarda la misura sulla sicurezza sono arrivate: 86 per la provincia di  Bergamo pari a 347.742 euro; 89 per la provincia di Brescia pari a 334.102 euro; 37 per la provincia di Como pari a 142.505 euro; 22 per la provincia di Cremona pari a 88.615 euro; 30 per la provincia di Lecco pari a 112.811 euro; 8 per la provincia di Lodi pari a 29.575 euro; 112 per la provincia di Milano pari a 417.313 euro; 39 per la provincia di Monza Brianza pari 110.695 euro; 44 per la provincia di Mantova pari a 173.554 euro; 12 per la provincia di Pavia pari a 43.237 euro; 41 per la provincia di Sondrio 151.266 di euro e 77 per la provincia di Varese pari a 289.680 di euro. Sulla misura sulla sostenibilità ambientale sono giunte: 147 per la provincia di Bergamo pari a 1.120.257 di euro; 179 per la provincia di Brescia pari a 1.306.277 di euro; 67 per la provincia di Como pari a 538.374 di euro; 39 per la provincia di Cremona pari a 288.592 di euro; 52 per la provincia di Lecco pari a 412.967 di euro; 13 per la provincia di Lodi

pari a 84.304 di euro; 144 per la provincia di Milano pari a 1.078.960 di euro; 56 per la provincia di Monza e Brianza pari a 390.656 di euro; 74 per la provincia di Mantova pari a 518.600

di euro; 31 per la provincia di Pavia pari a 200.594 di euro; 82 per la provincia di Sondrio pari a 620.255 di euro e 131 per la provincia di Varese pari a 978.581 di euro.

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

www.brevinews.net

Copyright © 2019 Brevinews
Registrato presso il Tribunale di Breescia – n° 4/2016

Se hai dei comunicati che vorresti pubblicare sul nostro giornale web inviali alla nostra redazione: redazione@brevinews.net