La Regione Lombardia, su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi, ha stanziato 4,5 milioni di euro per misure a sostegno dell’agricoltura in aree montane. Le risorse saranno destinate alle comunità montane per imprese e cooperative agricole, forme associative di produttori agricoli e di imprese per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti, proprietari pubblici e privati di alpeggi. “Vogliamo contribuire concretamente allo sviluppo e alla valorizzazione del sistema agro-pastorale di montagna”, ha dichiarato Rolfi. “Queste risorse serviranno – ha spiegato – per investimenti nelle aziende agricole, per il miglioramento della produttività e la funzionalità delle malghe e per la modernizzazione dei processi di trasformazione, conservazione e commercializzazione delle produzioni”. “Sono stanziamenti rilevanti – ha proseguito Rolfi – che dedichiamo a un comparto su cui investiamo e puntiamo molto: l’agricoltura di montagna. Il territorio montano della Lombardia offre prodotti tipici di alta qualità, identificabili in maniera univoca con il territorio e che possono essere un volano sotto il profilo turistico”. “Dopo aver modificato le linee guida regionali per l’assegnazione delle malghe per favorire l’aggiudicazione degli alpeggi agli agricoltori di montagna – ha sottolineato l’assessore regionale – ecco un’altra azione concreta in difesa di una attività eroica. L’agricoltura rappresenta un presidio sociale nelle zone montane. È fonte di reddito, di lavoro e di sviluppo, ed è una attività che contrasta lo spopolamento”. I 4,5 milioni, erogati nel biennio 2019-2020, saranno così ripartiti con decreto alle comunità montane della Lombardia: ALTA VALTELLINA 126.636,12; DI SCALVE 35.084,32; LAGHI BERGAMASCHI 116.324,74; LARIO INTELVESE 45.233,81; LARIO ORIENTALE – VALLE SAN MARTINO 62.304,32; OLTREPÒ PAVESE 172.370,50; PARCO ALTO GARDA BRESCIANO 73.845,35; PIAMBELLO    54.914,00; SEBINO BRESCIANO 66.015,24; TRIANGOLO LARIANO 61.602,81; VALCHIAVENNA 101.506,32; VALLE BREMBANA 125.085,19; VALLE CAMONICA 260.054,03; VALLE IMAGNA 53.052,54; VALLE SABBIA 144.014,75; VALLE SERIANA 185.421,68; VALLE TROMPIA 136.971,25;

VALLI DEL LARIO E DEL CERESIO 92.155,56; VALLI DEL VERBANO 52.289,72; VALSASSINA VALVARRONE VAL D’ESINO E RIVIERA 79.264,73; VALTELLINA DI MORBEGNO 151.598,03;  VALTELLINA DI SONDRIO 176.113,12; VALTELLINA DI TIRANO 128.141,87.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]