La giunta regionale ha approvato, su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico Alessandro Mattinzoli, due schemi di accordo per l’innovazione. Il primo e’ tra il Ministro dello Sviluppo Economico (MISE), Regione Lombardia e le societa’ Neoesperience spa. Il secondo coinvolge il Ministero dello Sviluppo Economico, Regione Liguria, Regione Lombardia e la Societa’ Slide s.rl. SLIDE e quattro coproponenti (Tornova Srl, Tecnomodel Engineering Srl, Palini Vernici Srl, Cnr Ismac e Icmate). “L’obiettivo di questi atti e’ quello di sostenere interventi di rilevante impatto tecnologico in grado di incidere sulla capacità competitiva delle imprese anche per salvaguardare i livelli occupazionali e accrescere la presenza delle imprese estere nel territorio nazionale”, ha detto Alessandro Mattinzoli assessore llo Sviluppo Economico. “Si tratta quindi misure importanti che vanno nell’ottica della collaborazione fra le Istituzioni per creare nuove opportunita’ di sviluppo economico”. La società Neoesperience S.P.A. ha presentato, al MISE, una proposta progettuale denominata ‘Neosperience Tourism Cloud’, da realizzare a Milano e Brescia e riguarda il turismo. Il progetto si compone di parti legate alla costruzione di un’architettura applicativa completamente in Cloud, basata su microservizi, che costituiscono un’opportunita’ di grande rilevanza. Il costo previsto per la realizzazione del progetto di ricerca e sviluppo ammonta a 6.000.000 euro. La quota a carico di Regione Lombardia è pari a 180.000 euro. (MI-MB-BG-BS) – La societa’ Slide e quattro coproponenti hanno invece presentato, una proposta progettuale denominata “Rotomoulding con pe verniciabile assistito da microonde-ropevemi”, da realizzare nelle unita’ produttive di Milano, Buccinasco (MI), Lissone (MB), Barbata (BG), Brescia (BS) e Genova. L’obiettivo del progetto e’ quello di sviluppare un nuovo sistema di riscaldamento degli stampi, rapido ed energeticamente efficiente, che consenta di abbattere i costi energetici ed i tempi di produzione e contemporaneamente di sviluppare nuove formulazioni a base di polietilene (PE) adatte sia allo stampaggio rotazionale che ad essere successivamente verniciate con pigmenti innovativi sviluppati durante il progetto stesso. Il costo previsto per la realizzazione del progetto di ricerca e sviluppo ammonta a 6.278.750 euro. La quota a carico di Regione Lombardia e’ pari a 178.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]