Sono stati approvati, oggi, dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore allo Sport e Giovani Martina Cambiaghi, i criteri del bando ‘La Lombardia è dei giovani’, il cui obiettivo e’ realizzare interventi diretti a favore dei giovani, per promuovere partecipazione e ‘inclusivita” nei diversi contesti territoriali. “E’ il primo atto concreto dell’iter che portera’ alla prima legge regionale dedicata ai giovani – ha spiegato l’assessore Cambiaghi -. Mettiamo a disposizione 940.000 euro per chi ha tra i 15 e i 34 anni, attraverso i Comuni in forma singola e associata, in partnership con il Terzo Settore, per presentare progetti di inclusione sociale dei giovani lombardi attraverso forme di ‘cittadinanza attiva'”. La nuova iniziativa prevede interventi a sostegno delle politiche giovanili, su tutto il territorio regionale, a favore di residenti che studiano o lavorano in Lombardia. Il bando prevede un cofinanziamento regionale di interventi diretti a: progettare percorsi di cittadinanza attiva, valorizzando il protagonismo civico; promuovere progetti di educazione finanziaria, focalizzandosi sui principi di equita’ e sostenibilita’; sviluppare percorsi di valorizzazione del patrimonio dei territori e di appartenenza a una comunita’, riconoscendo il proprio ruolo sociale. I progetti possono essere presentati da reti locali di Comuni in forma singola o associata, in partnership con altri soggetti pubblici e privati (associazioni giovanili, parrocchie, fondazioni, associazioni di categoria) e istituzioni scolastiche. Le domande potranno essere presentate sulla piattaforma informativa Bandi online (www.bandi.servizirl.it) a partire dal 7 ottobre 2019 e fino al 31 ottobre 2019. L’approvazione della graduatoria e’ prevista entro il 15 novembre 2019.

close

Non perderti la nostra nuova offerta!

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]