Boom di palestre e circoli sportivi in Italia, ma sono in forte crescita anche le societa’ che organizzano eventi legati allo sport. In questo settore, La Lombardia e’ la regione piu’ ‘in forma’ con oltre 4.000 attivita’ registrate e con incrementi di tutto rilievo, nel periodo considerato, sia tra le palestre, sia tra i club sportivi. Seguono a distanza Lazio (quasi 3.000 attivita’) ed Emilia-Romagna (oltre 2.000). In termini di variazione percentuale nei cinque anni considerati, pero’, al primo posto si colloca il Lazio (+30,4%), seguito dalle Marche (+30,2%) e dal Veneto (+30%). A questo tema e’ dedicato l’approfondimento settimanale di #LombardiaSpeciale pubblicato sul sito www.lombardiaspeciale.regione.lombardia.it Gli italiani, come mostrano i dati Unioncamere-InfoCamere al 30 giugno 2019, confrontati con lo stesso periodo del 2014, sembrano sempre piu’ attenti alla forma e appassionati di manifestazioni sportive: in cinque anni infatti le imprese che operano nel settore sono aumentate di 5.000 unita’ (+23,9%), raggiungendo oggi quota 23.000. “E’ sicuramente positivo – ha commentato l’assessore allo Sport e Giovani, Martina Cambiaghi – che un settore imprenditoriale così importante nella vita quotidiana dei cittadini lombardi sia in forte espansione ed evoluzione: dove prima c’erano body building e aerobica, oggi ci sono zumba, fit rugby, antigravity, strike zone. Un universo completamente nuovo sta ridisegnando il settore. Cambiano le palestre, i corsi, i protagonisti. Aumenta esponenzialmente la voglia di muoversi e di provare nuovi allenamenti e fare sport”. “Ma c’e’ di più: l’aspetto legato alla salute e della prevenzione. Ed e’ un orientamento – ha aggiunto – che viene dall’Organizzazione mondiale della Sanita’: fare esercizio e mangiare sano sostituisce le medicine, allunga la vita ed e’ un risparmio per la sanita’. Un’opportunita’ incredibile, perche’ il fitness inteso come prevenzione sara’, presto o tardi, adottato come terapia anche dai protocolli medici”. Lo ‘zoccolo duro’ del comparto e’ rappresentato dalle organizzazioni sportive e di promozione di eventi legati allo sport, ambito nel quale al 30 giugno scorso operavano 8.127 imprese, pari al 35% del totale. Pari rilevanza (intorno al 22%) hanno le altre componenti dell’offerta imprenditoriale sportiva nazionale: gestione degli impianti (5.167 attivita’), gestione di palestre (5.100) e club sportivi (4.986). A livello provinciale, Roma e’ davanti a tutti in termini di numerosita’ delle imprese del settore con oltre 2.500 attivita’, seguita da Milano (quasi 1.500) e Torino che sfiora quota mille. La coppia Roma-Milano e’ al vertice della classifica anche in termini di aumento delle attivita’ appartenenti a questo comparto tra il 2014 e il 2019: +574 a Roma e +378 Milano, grazie soprattutto alla crescente diffusione delle palestre (+113).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]