A favore dei Comuni del Bresciano di cui 2 milioni per la citta’ capoluogo. E’ quanto deciso dalla giunta regionale della Lombardia. Un vero e proprio Piano Marshall in grado di mobilitare complessivamente risorse per 3 Miliardi di euro: 400 milioni per Comuni e Province per opere immediatamente cantierabili, il resto per altre opere regionali. I fondi saranno spalmati tra il 2020 e il 2022, con l’ottica di fornire risorse che potranno essere effettivamente investite dagli enti locali. Obiettivo: far ripartire il motore dell’economia lombarda. L’impegno di Regione Lombardia e’ senza precedenti per la quantita’ di risorse destinate a favore dei municipi. “Brescia – dice il presidente Attilio Fontana – riparte dai cantieri. Strade, scuole, viadotti, impianti sportivi, manutenzioni, prevenzione del dissesto idrogeologico e tutte le altre opere necessarie a creare ricchezza e lavoro per una città e un territorio che hanno tanto sofferto in questi mesi. La Lombardia, culla dei liberi Comuni riparte dalle sue radici, dalle sue comunita’ che in questi mesi hanno resistito alla più grave crisi dal dopoguerra, dai suoi Sindaci che saranno finalmente in condizione di dare risposte concrete ai cittadini. Un Piano Marshall che punta su operosita’, sviluppo e sicurezza, come gia’ anticipato dalle nostre linee guida in Lombardia si lavorera’ all’ insegna delle 5 D (Distanza, Dispositivi, Digitale, Diagnosi, Diritti). Anche nel Bresciano il nostro sforzo e’ stato straordinario, trovando e garantendo risorse mai cosi’ ingenti prima d’ora. E’ il nostro modo per dimostrare che la Regione Lombardia parla coi fatti”, conclude il presidente della Regione Attilio Fontana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]