Mettere al centro scuole e adolescenza

Il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi, interviene a supporto delle ultime richieste lanciate da UPI, relativamente al tema della scuola. “Condividiamo la decisione di svolgere gli esami di maturità in presenza, ma servono  indicazioni più chiare per quanto riguarda didattica a distanza, rientro a settembre e organizzazione dei trasporti, affinché la riapertura avvenga in sicurezza”. Come sottolineato anche dal  Presidente dell’UPI Michele de Pascale, occorre un tavolo nazionale specifico che affronti questo tema. La Provincia di Brescia gestisce 50mila studenti, 56 plessi, 2000 aule. “Siamo in costante contatto con i dirigenti d’Ambito per trovare soluzioni percorribili – sottolinea Alghisi –  Dobbiamo pensare a una fase specifica che affronti il rientro in sicurezza degli studenti, con le relative problematiche legate al trasporto pubblico.  Dobbiamo evitare di  stipare migliaia di studenti ogni mattina sulle corriere e nelle scuole senza  adeguati protocolli e strumenti. Chiediamo, insieme a UPI, al Ministro Azzolina e al Viceministro Ascani di convocare entro il 4 di maggio un incontro con Regioni, Province e Comuni in cui affrontare le questioni di stretta attualità inerenti la gestione dei servizi scolastici. Gli studenti, le famiglie e tutto il mondo della scuola hanno bisogno di risposte e di potersi organizzare al meglio, nell’ottica anche di un rientro scaglionato, dove è necessario avere strumenti che possano migliorare la connettività degli Istituti scolastici.”

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Guarda SeinTv!

www.brevinews.net

Copyright © 2019 Brevinews
Registrato presso il Tribunale di Breescia – n° 4/2016

Se hai dei comunicati che vorresti pubblicare sul nostro giornale web inviali alla nostra redazione: redazione@brevinews.net

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]