ATS di Brescia si è attivata, già dall’inizio del 2019 in vigenza della L.R. n. 23/2018, per dare risposta ai cittadini che intendono usufruire delle agevolazioni previste da Regione Lombardia in materia di pagamento dei ticket sanitari di specialistica ambulatoriale e assistenza farmaceutica non versati a seguito della accertata irregolarità per mancanza dei requisiti prescritti. La Legge Regionale n. 11 del 21 maggio 2020 permette, anche per l’anno in corso, la possibilità di beneficiare di tali agevolazioni, con la previsione di precise scadenze e modalità, di seguito dettagliate. I cittadini che hanno ricevuto entro il 26/05/2020 una ordinanza di ingiunzione possono pagare l’intero importo riportato nell’ordinanza entro il 31/12/2020 (anziché nei 30 giorni dalla notifica). Tale importo è comprensivo di ticket, sanzione, interessi legali e spese di procedimento. Il pagamento può essere effettuato, su richiesta, anche a rate, con una rata di importo minimo di € 30,00 e per massimo 30 rate, col pagamento degli interessi legali. Chi ha ricevuto una ordinanza di ingiunzione dal 27/05/2020 può regolarizzare la propria posizione pagando entro il 30/06/2021 (anziché entro 30 giorni dalla notifica) l’intero importo indicato nell’Ordinanza. Il pagamento può essere effettuato, su richiesta, anche a rate, con una rata di importo minimo di € 30,00 e per massimo 30 rate, col pagamento degli interessi legali. I cittadini che hanno ricevuto entro il entro il 26/05/2020 un verbale di contestazione possono pagare tramite bonifico bancario, entro il 31/12/2020, ed in un’unica soluzione, l’importo corrispondente al ticket non versato, maggiorato degli interessi legali e delle spese del procedimento, ma sono esonerati dal pagamento della sanzione. Chi ha ricevuto un verbale di contestazione dal 27/05/2020 può regolarizzare la propria posizione con il pagamento entro il 30/06/2021 ed in un’unica soluzione dell’importo corrispondente al ticket non versato, maggiorato degli interessi legali e delle spese del procedimento (con esonero dal pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria indicata nel verbale) secondo le modalità indicate sul verbale. Chi non ha ricevuto alcuna notifica e ritenga di non essere in regola con il pagamento del ticket sanitario può, al fine di regolarizzare spontaneamente la propria posizione debitoria, presentare richiesta di ravvedimento entro il 31/12/2020, con sottoscrizione di un impegno a pagare: entro il 31/12/2020 il solo importo del ticket non versato l’importo del ticket non versato maggiorato degli interessi legali nel caso di pagamento rateale. Con la sottoscrizione dell’impegno a pagare l’interessato è consapevole che l’ammontare del ticket dovuto è calcolato senza procedere allo scorporo delle prestazioni per le quali sono previste altre esenzioni (es. esenzioni per patologia). Canali informativi di supporto e consulto al cittadino e ulteriori informazioni riguardanti modalità e termini di pagamento, e sono disponibili sul sito di Agenzia www.ats-brescia.it nella sezione “Ultime notizie”.

close

Non perderti la nostra nuova offerta!

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]