La Franciacorta riparte: assemblea generale dei soci

Il 2020 è un anno molto importante per il territorio della Franciacorta, che già dai primi mesi si era preparata a festeggiare i 30 anni di Consorzio e ad inaugurare la sua nuova sede situata ad Erbusco. Un anno di celebrazioni, che non hanno purtroppo potuto avere luogo a causa dei terribili eventi che hanno colpito duramente il nostro Paese. La Franciacorta però riparte con una nuova forza e con nuovi stimoli per poter rilanciare il vino e il suo fantastico territorio. Oggi si è tenuta l’Assemblea Generale dei Soci in cui, dopo i mesi di lockdown, si sono finalmente riunite tutte le cantine, che hanno aperto l’incontro con un minuto di silenzio per ricordare i numerosi lutti avuti durante i difficili mesi del Covid. “In molti abbiamo perso famigliari ed amici e ritengo pertanto doveroso un ricordo a tutte le vittime di questa tragedia” ha iniziato il Presidente Silvano Brescianini. “Questa situazione senza precedenti ha avuto e continuerà ad avere, ripercussioni pesanti sulle aziende della Franciacorta. Però oggi ripartiamo verso la ripresa della normalità, per proteggere il valore delle produzioni ed il nostro posizionamento. Nei mesi che verranno sarà inevitabile una flessione dei consumi che si protrarrà ancora per diverso tempo; sarà quindi fondamentale essere coesi nel decidere la via migliore per mantenere in equilibrio l’offerta di prodotto, per evitare pesanti tensioni sui prezzi”. “In questi 30 anni abbiamo ottenuto importanti risultati perché abbiamo compiuto scelte coraggiose e talvolta controcorrente” ha proseguito Brescianini.  “Non è oggi il momento di invertire questa rotta, ma è anzi il momento di insistere per difendere le posizioni che abbiamo conquistato, restando uniti e dimostrando la stessa tenacia che ci ha sempre contraddistinto. In momenti difficili investire per restare leader nel posizionamento è doveroso, per questo stiamo lavorando per predisporre un fine anno ricco di attività, che lanci anche un messaggio positivo e di ripresa a tutti i consumatori”. Le cantine della Franciacorta riaprono infatti le porte ai visitatori, per la prima volta dalla chiusura forzata di marzo, nel rispetto assoluto delle attuali norme di sicurezza e di distanziamento. Si riattivano ristoranti ed hotel, pronti ad accogliere i turisti nel periodo estivo ed accompagnarli verso il Festival in Cantina di settembre, che quest’anno offrirà un programma sempre più ricco ed accattivante. Tutti insieme, ancora una volta, gli operatori del territorio stanno facendo del loro meglio per coccolare i propri ospiti e raccontare le meraviglie della Franciacorta, proseguendo l’anno sotto una nuova luce e facendo sì che questi tempi difficili restino solo un brutto ricordo.

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Guarda SeinTv!

www.brevinews.net

Copyright © 2019 Brevinews
Registrato presso il Tribunale di Breescia – n° 4/2016

Se hai dei comunicati che vorresti pubblicare sul nostro giornale web inviali alla nostra redazione: redazione@brevinews.net