Nicola Faccini superstar al 18° Gran Premio Clever

Il vincitore: « Sono felicissimo di avere battagliato fino all’ultimo contro un campione come Lorenzo Ferrari, che conosco fin da quando era bambino». Dario Premoli migliore tiratore tra quelli griffati Clever. Tradizionalmente legato al 1° maggio e giunto alla sua 18ma edizione, quest’anno, per via del lockdown dovuto al Covid, il Gran Premio Clever si è eccezionalmente disputato sotto il sole di luglio. Domenica 12, ad alternarsi sulle pedane bresciane del Trap Concaverde e a contendersi i numerosi premi in palio, sono stati 232 atleti, tra cui molti fuoriclasse italiani legati alla casa veronese di munizioni come Paolo Cavarzan, Angelo Scalzone, Gianfranco Merigo, Emilio Poli e Omar Redaelli. «La gara è stata combattuta, i risultati sono stati buoni e la finale avvincente – ha sottolineato Alberto Chiampan, patron della società veneta – La voglia di sparare ai piattelli è tanta e cresce di giorno in giorno per cui, considerato il momento particolare, possiamo dirci soddisfatti di questa bella giornata trascorsa insieme a tanti amici». Gran mattatore della competizione è stato Nicola Faccini che, dopo essere risultato il migliore tiratore assoluto (99/100+24+4) terminati i 100 piattelli di gara, in finale ha messo in riga gli agguerriti avversari e, tra questi, anche il campione azzurro Lorenzo Ferrari (97/100+24+3), battuto al quarto piattello di spareggio dopo che entrambi, insieme a Rudy Bregoli (93/100+24+2), avevano chiuso a quota 24. Doveroso menzionare, ovviamente, anche gli altri finalisti, ovvero i figli d’arte Nicola Caretta (92+21) e Giovanni Chiampan (93+16) insieme a Franco Fiorucci (96+21). «Il nostro sport è tanto bello quanto imprevedibile – ha affermato il vincitore – Oggi, con facilità, sono riuscito a costruire un’ottima gara. Non va sempre così, ma oggi è andata alla grande e ne sono felice, così come sono contentissimo di avere battagliato fino all’ultimo contro un campione come Lorenzo Ferrari, che conosco fin da quando era bambino». Tra i vari premiati, merita una menzione particolare Dario Premoli che, con il suo 98/100, si è dimostrato il migliore della classe tra i tiratori in forza alla Clever. «Abbiamo fatto di tutto per trovare una nuova data alla classica del 1° maggio, il Gran Premio Clever, e per organizzarla nel migliore dei modi nonostante il periodo attuale e il poco tempo a disposizione – ha concluso Ivan Carella, deus ex machina dell’impianto gardesano – Il numero dei partecipanti, valutando le comprensibili assenze di tanti tiratori stranieri e del Centro-sud Italia, è stato notevole. Questo è uno dei tanti motivi che ho per essere soddisfatto e per ringraziare Alberto Chiampan e la Clever, per la fiducia e la perseveranza, insieme a tutti i partecipanti e i direttori di tiro».    

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Guarda SeinTv!

www.brevinews.net

Copyright © 2019 Brevinews
Registrato presso il Tribunale di Breescia – n° 4/2016

Se hai dei comunicati che vorresti pubblicare sul nostro giornale web inviali alla nostra redazione: redazione@brevinews.net