La chirurgia robotica rappresenta l’ultima frontiera della chirurgia mini-invasiva. Grazie al supporto di tale tecnologia, il chirurgo non opera direttamente con le proprie mani ma interviene manovrando un robot a distanza, con una serie di importanti benefici. La Fondazione Poliambulanza si è ultimamente dotata di un sistema di ultima generazione: il robot Da Vinci XI, il cui utilizzo predominante e innovativo riguarderà la chirurgia generale complessa (pancreatica, epatica, rettale e gastroesofagea), come in uso nei centri di fama mondiale (Mayo Clinic, Cleveland Clinic,..), oltre alla già collaudata applicazione in chirurgia prostatica. Una larga parte dei pazienti, in particolare quelli oncologici, potrà beneficiare dei vantaggi della chirurgia mini-invasiva robotica soprattutto quando non sarà possibile intervenire con la tecnica laparoscopica, già gold standard dell’Istituto bresciano.Fondazione Poliambulanza diventa così la prima ed unica struttura ospedaliera lombarda ad implementare un percorso interamente dedicato alla chirurgia robotica applicata alla chirurgia generale, che verrà illustrato lunedì 28 settembre nel corso di una conferenza stampa alle ore 12.00 in Sala Consiglio.

close

Non perderti la nostra nuova offerta!

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]