Con l’emergenza Covid più 4 imprese su 10 (41%) sono corse in banca per affrontare il calo dei giro d’affari e della liquidità in cassa nell’ultimo anno. E’ quanto emerge dall’indagine dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop) su un campione nazionale di imprese da nord a sud dell’Italia in riferimento agli ultimi dati CRIF sulla base del patrimonio informativo di EURISC, il Sistema di Informazioni Creditizie, che registrano un aumento del +24,5% delle richieste di finanziamento nel 2020. E’ in aumento rispetto al 2019 – sottolinea Uecoop – anche l’importo medio richiesto, che si attesta a 80.941 euro (+22,7%). Chi è stato costretto a chiedere prestiti alle banche per 6 volte su 10 (61%) – evidenzia l’indagine di Uecoop – ha ricevuto il finanziamento senza problemi ma in quasi 1 caso su 3 (29%) le imprese hanno dovuto portare ulteriori garanzie e affrontare costi aggiuntivi mentre un 10% delle domande è stato respinto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]