COVID: Coldiretti, 400mila Italiani a Rischio in Grecia

Sono quattrocentomila gli italiani che si sono recati lo scorso anno in Grecia per la quale è scattata l’allerta sanitaria da parte del ministero degli Esteri. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sui dati Bankitalia in riferimento alla lettera dell’unità di crisi della Farnesina ad una società che ha organizzato un viaggio in Grecia, con partenza il 23 luglio, di 400 ragazzi italiani. La Grecia è una delle mete più apprezzate dagli italiani all’estero dove si moltiplicano le segnalazioni di situazioni di difficoltà per chi è in vacanza a causa della ripresa dei contagi che sta interessando le più gettonate mete turistiche, con nuove limitazioni e vincoli agli spostamenti. Spagna, Olanda nei Paesi Bassi, a Cipro e a Malta sono colorate di rosso e rosso scuro sulla mappa del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc) sull’incidenza del Covid ma i contagi – precisa la Coldiretti – sono aumentati anche nel sud della Francia, passato al giallo insieme a Irlanda, Belgio e alcune zone di Svezia, Finlandia e Danimarca. Criticità per i turisti italiani – precisa la Coldiretti – sono peraltro previste in aumento a causa del forte rimbalzo del numero di casi di Covid-19 previsto dall’Ecdc nelle prossime settimane, con quasi cinque volte più casi giornalieri entro il primo agosto per la variante Delta e l’allentamento delle restrizioni. Una situazione di difficoltà sotto osservazione delle autorità in Italia dove – sottolinea la Coldiretti – è già in vigore la quarantena per gli arrivi dall’Inghilterra e si sta valutando se si renderà necessario prevederla anche per chi arriva da Spagna e Portogallo o da Paesi a rischio. Il risultato è che gli italiani hanno deciso per la quasi totalità di rimanere nei confini nazionali ma c’è addirittura un italiano su tre (33,3%) che – sottolinea la Coldiretti – ha scelto di fare una vacanza a chilometri zero restando all’interno della propria regione. Scegliere di rimanere all’interno dei confini nazionali non è solo una scelta prudente ma – conclude la Coldiretti – anche un importante contributo al sostegno dell’economia e dell’occupazione nazionale in un settore, come quello turistico duramente, colpito dalla pandemia Covid.

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Guarda SeinTv!

www.brevinews.net

Copyright © 2019 Brevinews
Registrato presso il Tribunale di Breescia – n° 4/2016

Se hai dei comunicati che vorresti pubblicare sul nostro giornale web inviali alla nostra redazione: redazione@brevinews.net