CONVENZIONE TRA REGIONE E COMUNE BRESCIA PER VALORIZZAZIONE CAPITOLIUM, TEATRO ROMANO E COMPLESSO SANTA GIULIA

Approvato lo schema di convezione tra Regione Lombardia e Comune di Brescia per la valorizzazione archeologica del Teatro Romano, Capitolium e il complesso di Santa Giulia. Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore all’Autonomia e Cultura, Stefano Bruno Galli. Stanziati 250.000 euro che si aggiungono ai 547.000 già assegnati alla Fondazione Brescia Musei e Comune di Brescia.

“Questo intervento per la realizzazione di nuovi percorsi, il cosiddetto ‘Corridoio Unesco’ – ha evidenziato l’assessore Galli – e la valorizzazione archeologica di Capitolium, Teatro Romano e complesso di Santa Giulia dimostra una volta di più l’impegno concreto e l’attenzione di Regione Lombardia nei confronti di Brescia. In particolare, nella prospettiva del 2023, quando la Lombardia sarà epicentro culturale del Paese con Bergamo e Brescia nel ruolo congiunto di ‘Capitale Italiana della Cultura’. “Soprattutto – ha chiarito l’assessore – sosteniamo il recupero e la valorizzazione dell’antico anfiteatro romano, che sorge di fianco al Capitolium: merita grande attenzione e un impegno istituzionale finalizzato allo sviluppo del Parco archeologico di Brescia romana fino a Santa Giulia”. “La sensibilità di Regione Lombardia nei confronti del patrimonio culturale di Brescia – ha aggiunto l’assessore regionale alla Cultura – è dimostrata concretamente nei fatti anche con l’intervento per il recente restauro della ‘Vittoria Alata’ che ha consentito il ritorno all’antico splendore, e così la restituzione a tutti i bresciani, di una vera e propria icona-capolavoro dell’antica Brixia. Ma non solo. La Regione è intervenuta anche a sostegno del progetto per la realizzazione dell’ascensore al Castello, stanziando 4 milioni di euro, progetto di cui purtroppo però si sono perse le tracce. È stato inoltre premiato con quasi un milione di euro il PIC-Piano Integrato della Cultura presentato dal Musil, realtà nella quale il Comune di Brescia ha un ruolo da protagonista”. “Il provvedimento deliberato dalla Giunta – ha concluso Galli – si inserisce in un più ampio contesto di azioni di Regione Lombardia che vanta una doppia cornice: il protocollo d’intesa, siglato il 28 settembre scorso, tra Regione Lombardia, Comune di Bergamo e Comune di Brescia per il coordinamento, il potenziamento e la realizzazione del programma di interventi per Bergamo e Brescia ‘Capitale Italiana della Cultura 2023’ e l’intesa per la valorizzazione del sito Unesco ‘I Longobardi in Italia: i luoghi del potere'”.

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Guarda SeinTv!

www.brevinews.net

Copyright © 2019 Brevinews
Registrato presso il Tribunale di Breescia – n° 4/2016

Se hai dei comunicati che vorresti pubblicare sul nostro giornale web inviali alla nostra redazione: redazione@brevinews.net

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]