PIANO LOMBARDIA, AREST: AMMESSA ALLA FASE DI NEGOZIAZIONE LA PROPOSTA PER L’ATTRATTIVITA’ E LA COMPETITIVITA’ DELLA RICETTIVITA’ TURISTICA SOSTENIBILE DELL’ALTA VALCAMONICA

Nell’ambito del “Piano Lombardia”, la Giunta Regionale ha approvato l’elenco delle proposte di Accordo di Rilancio Economico Sociale e Territoriale – AREST per l’attrattività e la competitività di territori e imprese e il sostegno all’occupazione, ammesse alla fase di negoziazione.

Obiettivo è l’attuazione di un Programma di opere, azioni e interventi per il rilancio economico e/o sociale dei territori lombardi attraverso la selezione di una serie di proposte di intervento che:

– raggiungano almeno uno dei seguenti obiettivi:

  • la realizzazione di opere, interventi, nuovi servizi a carattere pubblico che accompagnino e facilitino l’insediamento di nuove attività economiche o il mantenimento e l’ampliamento di attività già presenti sul territorio;
  • la realizzazione di opere, interventi, nuovi servizi a carattere pubblico che possano favorire l’attrattività del territorio e lo sviluppo delle imprese ivi presenti rispetto alla disponibilità di aree di proprietà pubblica o privata, appositamente individuate o nuovi servizi innovativi.

– in almeno uno dei seguenti ambiti tematici:

  • attrattività e competitività dei territori, mediante azioni volte a migliorare l’infrastrutturazione del territorio, ad attrarre soggetti privati, pubblici ed economici, al raggiungimento di livelli di competitività e di offerta tali da favorire il mantenimento e lo sviluppo degli investimenti esistenti, anche attraverso progetti di rigenerazione urbana e di recupero di aree dismesse;
  • competitività delle imprese, mediante azioni in grado di innescare meccanismi di crescita dell’impresa, mantenimento dei livelli occupazionali, interventi di valorizzazione del capitale umano e creazione di una nuova generazione di imprenditori;
  • sostegno all’occupazione, mediante azioni per il sostegno di imprese singole o di gruppi di imprese relative a specifici settori o sistemi localizzati in un medesimo territorio o facenti parte di una stessa filiera.

Tra le sei proposte ammesse alla fase di negoziazione, vi è anche quella avanzata dall’Unione dei Comuni dell’Alta Valle Camonica, avente come oggetto Alta Valle Camonica per l’attrattività e la competitività della ricettività turistica sostenibile”.

Lo rende noto Davide Caparini, Assessore al Bilancio e Finanza di Regione Lombardia.

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Guarda SeinTv!

www.brevinews.net

Copyright © 2019 Brevinews
Registrato presso il Tribunale di Breescia – n° 4/2016

Se hai dei comunicati che vorresti pubblicare sul nostro giornale web inviali alla nostra redazione: redazione@brevinews.net

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]