Il rapporto “MobilitAria 2022 sulla mobilità urbana” realizzato dal Kyoto Club e dall’Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del Consiglio nazionale delle ricerche (CNR-IIA), in collaborazione con ISFORT, nell’ambito della campagna europea Clean Cities, analizza i dati della mobilità e della qualità dell’aria al 2021 nelle 14 città metropolitane italiane: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Reggio Calabria, Torino, Venezia.

Novità è l’analisi delle emissioni di gas serra delle Città Metropolitane, con le emissioni totali dei trasporti terrestri per tipo di veicoli.  Base informativa sono i dati ISPRA riferiti al 1990-2019.
Nel 2019 le emissioni a effetto serra (CO2, anidride carbonica), sono state l’81,2% delle emissioni totali: trasporti (30,7%) ed energia (26,9%). I trasporti su strada sono state il 92,6%,
Nelle città metropolitane si registra il picco di Firenze, dove incidono al 79%, con Cagliari (8%) alla parte opposta della scala. (https://www.aduc.it/generale/files/file/newsletter/2022/luglio/co2trasporti/1.png?1657524364665)
A livello nazionale la crescita è del 3,9%. Nelle 14 Città Metropolitane i trasporti stradali incidono mediamente dal 30% al 60%, con almeno due terzi dovuti all’automobile.
(https://www.aduc.it/generale/files/file/newsletter/2022/luglio/co2trasporti/2.png?1657524390633)

Nell 2019 (pre-pandemia) le emissioni dei trasporti su strada sono rilevanti per il traffico automobilistico: dal 58 al 78% nelle Città Metropolitane rispetto alle emissioni totali dei trasporti. Veicoli commerciali leggeri 10%, veicoli commerciali pesanti 17%, ciclomotori e motocicli 3%.
Nelle aree metropolitane di Milano, Bologna, Firenze, Genova e Venezia, le percentuali sono maggiori grazie ai veicoli commerciali pesanti e autobus (19% – 28%). (https://www.aduc.it/generale/files/file/newsletter/2022/luglio/co2trasporti/3.png?1657524423666)

Per le emissioni pro capite le città con i valori più alti sono Bologna (2.383 kg/anno) e Firenze (2.055 kg/anno), Venezia (1.953 kg/anno) e Genova (1.883 kg/anno). Tutte città con importanti tratti autostradali e forte presenza di mezzi per il 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »
[glt language="Spanish" label="Español" image="yes" text="yes" image_size="24"]