Luglio 20, 2024

Views: 36

Riprende, dopo la pausa estiva, il progetto dedicato al welfare culturale della Fondazione Brescia Musei elaborato in collaborazione al dott. Paolo Gei della Zadei Clinic e promosso dalla consigliera e presidente della Commissione Servizi Sociali del Comune di Brescia Beatrice Nardo. Si tratta di una proposta culturale dedicata a particolari fasce di pubblico con fragilità: La bellezza che cura. Visite guidate a Brixia. Parco archeologico di Brescia romana, per pazienti cronici e fragili, con medico accompagnatore” e che si inserisce a pieno titolo tra le attività che Fondazione Brescia Musei sta conducendo da anni sul tema dell’inclusività, e a cui è anche stato dedicato un incontro di approfondimento – La partecipazione che fa star bene – all’interno del ciclo di talks internazionali Open Doors. Il Museo partecipativo oggi. Le visite sono riservate, su prenotazione, a pazienti con cronicità, fragilità e status post acuzie in fase di stabilità clinica.

La partecipazione all’iniziativa è gratuita grazie a Generali Assicurazioni che ha assicurato la copertura del costo dei biglietti per tutti i partecipanti alle visite guidate quindicinali.

Nella prima parte dell’anno, il progetto ha raccolto un’alta adesione: è accertato che l’arte produca benefici alla salute psicofisica di pazienti cronici e fragili, così come il movimento attivo, soprattutto se condiviso in forma di passeggiata di gruppo in un ambiente stimolante dal punto di vista culturale ed emozionale. Sulla base di questo, due volte al mese viene proposto un percorso speciale della durata di un’ora e mezza circa che accompagna i visitatori, attraverso l’area archeologica di Brixia. Parco archeologico di Brescia romana e in alcuni punti del Museo Santa Giulia, con la guida di un curatore artistico, medico specialista delle patologie indicate. Il progetto è stato elaborato dal dott. Gei, che si occupa di pazienti cardiopatici ed affetti da varie cronicità e fragilità, insieme a Fondazione Brescia Musei, per rendere accessibili le potenzialità del patrimonio artistico e culturale della città sul benessere psicofisico delle persone.

Per partecipare è necessario prenotarsi via mail a cup@bresciamusei.com

Di seguito il calendario delle prossime visite guidate:

23 settembre h 12.20

12 ottobre h 16.20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *