Giugno 16, 2024

Views: 66

Sono stati annunciati oggi, durante Venezia 80, i dettagli sui nuovi bandi della quarta edizione del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola (PNCIS), promosso dal Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema e audiovisivo (MiC-DGCA) e dal Ministero dell’Istruzione e del Merito (MIM) per includere nelle scuole il linguaggio cinematografico e audiovisivo come strumento educativo in grado di facilitare l’apprendimento ed essere utilizzato trasversalmente nei percorsi curriculari.

 Il budget complessivo provvisorio per i bandi, che saranno pubblicati entro settembre sul portale “cinemaperlascuola.istruzione.it”, oltre che sui siti del Ministero dell’Istruzione e del Merito e della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura, sarà pari a 22,4 milioni di euro, cui si aggiungeranno ulteriori risorse non spese nell’edizione precedente. Nei nuovi bandi si conferma una premialità aggiuntiva per chi coinvolge le sale cinematografiche e un forte impulso sarà rivolto alla formazione dei docenti, come espressamente previsto dall’Atto di Indirizzo del Ministro della Cultura relativo al triennio 2023-2025.

 Contestualmente sono stati presentati oggi anche i risultati dei progetti della terza edizione del PNCIS. Gli studenti coinvolti sono stati quasi 650 mila, mentre le sale coinvolte a vario titolo sono state 1600. Ai 701 progetti finanziati nell’ultima edizione, di cui 526 presentati direttamente da scuole e 175 presentati da enti specializzati in educazione all’immagine, sono stati assegnati 45 milioni di euro mentre altri 10 milioni sono stati stanziati per attività trasversali (comunicazione, sviluppo piattaforma, monitoraggio e formazione docenti).

 “L’obiettivo principale del sostenere, con risorse pubbliche, l’alfabetizzazione audiovisiva e filmica è quello di aiutare gli studenti a sviluppare le abitudini di indagine e le capacità di espressione di cui hanno bisogno per essere pensatori critici e comunicatori efficaci – ha dichiarato Lucia Borgonzoni, Sottosegretario alla Cultura – Intendiamo continuare a sostenere questa modalità educativa che, oltre ad essere molto apprezzata e seguita da tutti gli studenti che vi partecipano, è anche lo strumento migliore per sviluppare un pubblico adatto per i film italiani ed europei sul breve, medio e lungo termine”.

 All’evento di presentazione sono intervenuti, oltre al Sottosegretario Borgonzoni, il Direttore Generale Direzione Cinema e Audiovisivo del MiC, Nicola Borrelli, la Presidente Cinecittà, Chiara Sbarigia, e il Prof. Vincenzo Mannino, Consigliere del Ministro all’Istruzione Giuseppe Valditara.

 Hanno partecipato in presenza anche delegazioni di studenti e docenti di alcuni istituti scolastici coinvolti nei progetti finanziati dai Ministeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *