Maggio 21, 2024

Views: 16

Sabato 9 e domenica 10 settembre 2023: due giorni di festa che chiudono l’esperienza che ha visto protagonista il progetto vincitore della Call to action Cultura, Reti e Territorio promossa e sostenuta dalla Fondazione della Comunità Bresciana, in accordo con Fondazione Cariplo, e che ha avuto l’obiettivo di creare reti diffuse nel territorio, per implementare le iniziative culturali e mettere al centro della riflessione il recupero dell’identità sociale e delle opportunità culturali, alla luce anche dell’importante anno in cui Brescia è Capitale italiana della Cultura.

Protagonisti insieme a Fondazione Brescia Musei altre undici realtà locali che hanno dato vita al tavolo di Aggregazione Brescia 1: Abibook Società Cooperativa Sociale Onlus, Associazione Amici del FAI ODV ETS, Big Bang Società Cooperativa Sociale Onlus – 21GRAMMI®, Elefanti Volanti Società Cooperativa Sociale Onlus, Escape Project Associazione Culturale, Festa della Musica Associazione Culturale e di Promozione Sociale, Idra Teatro, La Rete Società Cooperativa Sociale Onlus, Spazio Pampuri Associazione Promozione Sociale e Volontari per Brescia.

6 associazioni, una fondazione in ambito culturale e 4 cooperative sociali, che in oltre venti incontri, hanno sperimentato una nuova modalità di lavoro, dando vita a un tavolo permanente di confronto e scambio di buone pratiche. Sono state così individuate azioni finalizzate a garantire a tutti i membri della comunità pari condizioni di accessibilità alla realizzazione di progetti culturali; perché la cultura è un processo in grado di valorizzare il protagonismo e la partecipazione.

9 gli appuntamenti in programma nel fine settimana.

Sabato 9 settembre cuore della manifestazione saranno la Biblioteca UAU e Mics Spazio Comunità (via Milano 105/P, Brescia) dove dalle 18 il pubblico potrà prendere parte a un percorso narrato di storytelling, a una mostra dei laboratori di fumetto, scrittura creativa, fotografia e proiezione del video realizzati nel laboratorio di videomaking curato dallo Spazio Pampuri. Alle 18.15 la Festa della Musica ha organizzato uno spettacolo di improvvisazione musicale basato sull’uguaglianza e l’inclusione, una Grande orchestra del disastro. La serata si concluderà con un aperitivo inclusivo, in programma alle ore 18.45, e curato da 21 Grammi.

Domenica 10 settembre la festa si sposta nel centro storico di Brescia. In programma due visite guidate alle 10.30 e alle 16.30 a cura dell’Associazione Amici del FAI alla scoperta dell’Orologio di Piazza Loggia e alle Meridiane presso Fondazione Civiltà Bresciana e Convento dei Padri Saveriani (per partecipare è necessaria la prenotazione amicidelfai@fondoambiente.it). Presso il Mo.Ca. invece si terranno diversi eventi: alle 10.30 e in replica alle 11.15, presso Fondazione Brescia Musei darà vita al tableau vivant Nel cuore di chi parte, liberamente ispirato al dipinto I profughi di Parga di Francesco Hayez, capolavoro esposto presso la Pinacoteca Tosio Martinengo. Alle 10.45, Spazio Pampuri replicherà il percorso narrato di storytelling, mostra dei laboratori di fumetto, scrittura creativa, fotografia e proiezione del video realizzato nel laboratorio di videomaking; alle 11 il pubblico potrà vedere Musica, Ascolto e Ritmo: Il ritmo del corpo, una performance itinerante, a cura di Escape Project,  basata sulla ricerca legata alla concezione del ‘tempo’, assistendo al racconto di sé che i partecipanti del laboratorio, in coppia o trio, hanno cercato e sperimentato attraverso il movimento e la danza.

Tutti gli incontri godranno del supporto organizzativo e logistico dei volontari che hanno partecipato al corso “La cultura come professione” organizzato da Idra Teatro, tenutosi sempre nell’ambito della Call to action.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *