Luglio 21, 2024

Views: 17

I pescatori di professione del lago di Garda – persone che ricavano dalla pesca il necessario per vivere – hanno messo a punto la loro risposta alla mancata autorizzazione da parte del Ministero della Transizione Ecologica alla semina degli avannotti di Coregone nelle acque del Benaco, operazione che invece è stata autorizzata sul Lago di Como e sul Lago d’Iseo.

Alle ragioni di questo penalizzante trattamento e alla dura protesta che ne deriverà, è dedicata una conferenza stampa che avrà luogo giovedì 21 settembre alle ore 11 davanti all’ Incubatoio Ittico regionale di Desenzano del Garda, Lungolago Cesare Battisti, 134.

Con Oliviero Sora, incaricato della FAI Cisl provinciale, interverranno all’incontro i pescatori professionisti Marco Cavallaro e Simone Bocchio.

Al termine della conferenza stampa verrà offerto un aperitivo accompagnato da assaggi di coregone preparato secondo la tradizione culinaria gardesana.

per ulteriori informazioni e approfondimenti: Oliviero Sora 333 5609 072

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *