Giugno 25, 2024

Views: 11

In occasione della ricorrenza della strage di Capaci (23 maggio 1992) in cui persero la vita il magistrato Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, anche lei magistrato, e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, si terranno a Brescia due spettacoli aperti alla cittadinanza patrocinati dal Comune di Brescia.

Alessandro Lucà, scrittore e autore, impegnato da anni anche in progetti di antimafia sul territorio e l’Associazione Maddalina, da anni impegnata nel mondo del volontariato ed in particolar modo in attività contro la violenza sulle donne, organizzano:

Teatro del Quartiere di Casazza (via Casazza 40/42) alle 20.30. Prenotazione consigliata (teatrodiversivo@gmail.com).

Realizzato e prodotto dalla Compagnia teatrale “Teatro Diversivo, tratto dal romanzo “Ti progetto io – Una storia d’Amore è contro la mafia” di Alessandro Lucà. Regia: Dora Lazzari. Aiuto regia e luci: Alice Salogni. Drammaturgia e adattamento teatrale: Luca Iuliano.

Teatro Diversivo è una compagnia relativamente giovane, formata da amatori del teatro provenienti da lunghe esperienze formative diverse, vissute nelle realtà più rappresentative del panorama bresciano. Dopo i primi due spettacoli (“Maree”, del 2021, e “Che storia!”, del 2022), l’incontro con Alessandro Lucà, e la lettura del suo romanzo. Una sfida nel tentativo di portare in scena il racconto di una intensa e particolare storia d’amore e di portare anche in teatro l’attenzione su un tema così scottante come quello dei testimoni di giustizia.

Il romanzo, e la stessa riduzione teatrale, hanno ricevuto il supporto e l’incoraggiamento da numerose realtà e associazioni antimafia che operano sul territorio, nonché da numerosi testimoni di giustizia incontrati in questi anni dall’autore.

SPETTACOLO PUPI ANTIMAFIA “STORIA DI FALCONE E BORSELLINO” – Sabato 25 maggio

Alle 10 in piazzetta A.B. Michelangeli (di fronte all’Auditorium San Barnaba).

Direttamente dalla città di Palermo, Angelo Sicilia e la compagnia Marionettistica Popolare Siciliana presentano lo spettacolo “Storia di Falcone e Borsellino” con un chiaro messaggio di impegno civile: l’Opera dei Pupi Antimafia.

Il Presidente e Direttore Artistico, Angelo Sicilia, è regista teatrale e studioso della storia del teatro dei pupi di scuola palermitana. Nato a Palermo nel 1970 ove ha condotto, negli anni ’90, una ricerca sul campo più che decennale sul teatro di figura siciliano ha appreso l’arte dei pupi della scuola palermitana lavorando in diverse compagnie storiche della scuola palermitana nella Sicilia Occidentale. Ha creato il ciclo dei pupi antimafia che mette assieme l’impegno civile contro le mafie e un nuovo linguaggio dei pupi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *